Composite e Advance: i due strumenti di EvenFi per far velocizzare gli incassi alle aziende

Molti dei problemi di liquidità delle aziende che fondano il proprio business sulla vendita di prodotti e servizi dipende dalle lunghe e, talvolta, persino inconcludenti trattative che possono innescarsi nel rapporto con i propri clienti.

Il fatto è che, per quanto siano fondamentali, a volte una buona strategia di marketing e degli ottimi prodotti non bastano per concludere nel migliore dei modi una vendita. In gioco, infatti, ci possono essere dei fattori indipendenti dall’operato dell’azienda produttrice e dipendenti, al contrario, dalla situazione economica in cui versa il cliente stesso.

Pur essendo convinto della qualità del prodotto, ad esempio, quest’ultimo potrebbe non disporre della liquidità sufficiente per acquistarlo e, di conseguenza, trovarsi costretto a malincuore a rinunciare all’acquisto.

Anche dal punto di vista delle aziende-clienti si tratta di un problema rilevante.  Non di rado, infatti, capita che diverse realtà imprenditoriali si trovino costrette a mettere in pausa i propri piani di sviluppo a causa di problemi di flussi di cassa o della mancanza di liquidità sufficiente per acquistare nuovi materiali e/o nuovi macchinari indispensabili per realizzarli.

Una problematica leggermente diversa fa capo invece alle lunghe tempistiche previste dai contratti. È vero, infatti, che talvolta i contratti fra aziende possono essere piuttosto remunerativi per chi offre determinate tipologie di servizi. Eppure, la dilazione mensile dei pagamenti previsti dalla loro durata, spesso piuttosto elevata, porta le aziende a dilazionare, e quindi a rallentare, anche gli investimenti programmati per la loro crescita.

All’interno dell’economia reale si trovano troppo spesso circuiti di questo tipo e, per questo motivo, EvenFi ha ideato due soluzioni particolarmente indicate per le aziende che non intendono rimandare gli investimenti e gli acquisti per i loro progetti: Composite e Advance.

Advance e l’anticipo di contratti annuali e pluriannuali

Advance – da to advance, cioè anticipare – è il finanziamento che consente alle aziende di riscuotere appunto in anticipo gli incassi derivanti da contratti di lavoro con altre aziende.

Può richiedere un finanziamento Advance qualunque società di capitali, benché nel B2B e attraverso contratti annuali/pluriennali. Ottenendolo, le aziende possono monetizzare immediatamente i contratti annuali o pluriannuali stipulati con altre aziende, senza dover necessariamente attendere i pagamenti mensili previsti. In questo modo, pur lavorando a contratto, queste ultime hanno l’opportunità di far fronte alle spese di breve termine e di investire, nel medio-lungo termine, nella attività necessarie per la propria crescita.

Richiedere un finanziamento Advance, inoltre, è estremamente semplice: la procedura è completamente digitale, è gratuita e richiede semplicemente la compilazione dell’apposito form presente nella pagina dedicata alle aziende della piattaforma di EvenFi.

I vantaggi del Composite per acquirenti e fornitori

A differenza di Advance, Composite è un sistema di pagamento “Buy now, pay later” ideato da EvenFi per favorire una rapida compravendita fra le aziende.

Questo sistema permette ad aziende che vendono prodotti e servizi ad altre aziende, online o tradizionalmente, di finalizzare rapidamente le proprie vendite, offrendo loro la possibilità di rateizzare l’importo dei propri acquisti fino a 12 mesi e a tasso 0.

Si tratta di un sistema in grado di aiutare l’economia reale in un duplice modo. In primo luogo, perché consente alle imprese di portare avanti i propri progetti senza essere costrette a richiedere un finanziamento per acquistare i prodotti o i servizi necessari per realizzarli. In secondo luogo, perché permette ai venditori di incassare e finalizzare immediatamente le proprie vendite, offrendo peraltro ai propri clienti un servizio molto appetibile.

Le aziende acquirenti, in altre parole, potranno effettuare i propri acquisti in tutta serenità, senza dover disporre immediatamente della liquidità necessaria. I fornitori, dal canto loro, potranno incassare immediatamente l’importo fatturato, senza dover assumere su di sé il rischio del credito o accumulare crediti in bilancio.

Come attivare Composite se sei un fornitore?

L’attivazione del Composite, se sei un fornitore, prevede i seguenti passaggi:

1. Compila il form per registrarti su EvenFi e richiedi l’attivazione di Composite.
2. Proponi ai tuoi clienti di pagare a rate e senza costo le tue fatture, utilizzando un sistema di pagamento 100% digitale e online.
3. Ricevi sul tuo conto EvenFi l’importo corrispondente alla fattura erogata, meno la commissione prevista dal servizio sul totale dell’importo fatturato.

Una volta ottenuto l’importo, il tuo cliente riceverà mensilmente una richiesta di addebito sul proprio conto e attraverso SDD (conosciuto anche come RID)

Come funziona il servizio Composite per gli acquirenti?

Per le aziende interessate a usufruire di Composite per rateizzare i propri acquisti senza alcun tipo di interesse, fino a un massimo di 12 mesi, è in primo luogo consigliabile richiedere al proprio fornitore di fiducia di rivolgersi a EvenFi per attivare il servizio.

Se sei un acquirente, una volta che il servizio sarà attivo:

1. Riceverai un link per registrare la tua azienda su EvenFi in 4 minuti.
2. Verrà aperto un conto di pagamento MangoPay, intestato alla tua azienda, attraverso il quale verrà gestito il finanziamento.
3. All’approvazione del progetto, riceverai un avviso che notificherà l’inizio dell’operazione con la data di richiesta di pagamento della prima rata.
4. Riceverai mensilmente una richiesta di addebito sul conto corrente attraverso SDD (conosciuto anche come RID) per effettuare il pagamento delle rate previste.

Come funzionano i progetti Composite e Advance per gli investitori?

I progetti Composite e Advance sono finanziati da privati, in maniera completamente digitale, sulla piattaforma di EvenFi.

Per gli utenti interessati a investire nelle opportunità Composite e Advance disponibili, è bene tener presente che si tratta di progetti che prevedono una restituzione di tipo Amortising, una durata massima di 12 mesi e un rendimento minimo che si attesta, orientativamente, fra l’8 e il 9% annuo.

La differenza sostanziale fra le due tipologie di prestiti è che nei progetti Composite sono i clienti a ripagare mensilmente il capitale ottenuto attraverso il finanziamento, mentre nei progetti Advance spetta ai fornitori l’onere di effettuare la restituzione.